Ti trovi in:

Servizi Demografici » Schede informative » Autocertificazione

Autocertificazione

di Martedì, 10 Febbraio 2015

Per sostituire i certificati basta una semplice dichiarazione sostitutiva di dichiarazione, firmata dall'interessato e con allegata la fotocopia del documento di riconoscimento, senza autentica della firma e senza bollo.

Interessante per chi intende...

Dal 1 gennaio 2012 l'autocertificazione è obbligatoria per le Pubbliche Amministrazioni e per i gestori di pubblici servizi cioè le aziende che hanno in concessione servizi come i trasporti, l'erogazione di energia, il servizio postale, le reti telefoniche ecc. Da tale data quindi i cittadini potranno richiedere (ed ottenere) solo certificati/estratti destinati a soggetti privati (banche, assicurazioni ecc.) sui quali, per evitare usi impropri, è apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Cosa si può autocertificare:

  • luogo e data di nascita, residenza, cittadinanza, godimento dei diritti civili e politici
  • stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero, stato di famiglia, esistenza in vita 
  • nascita del figlio,morte del coniuge, del genitore, del figlio, ecc
  • tutti i dati a conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile (es. maternità, paternità, separazione o comunione dei beni)
  • iscrizione in albi o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni (ad esempio l'iscrizione alla camera di Commercio)
  • appartenenza ad ordini professionali
  • titoli di studio, di specializzazione, di aggiornamento, di formazione, di abilitazione, qualifica professionale, esami sostenuti, qualificazione tecnica
  • situazione reddituale o economica, assolvimento obblighi contributivi
  • possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e qualsiasi dato contenuto nell'anagrafe tributaria
  • stato di disoccupazione, qualità di pensionato e categoria di pensione
  • qualità di studente
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
  • non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
  • non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e non aver presentato domanda di concordato
  • vivere a carico

I documenti d'identità al posto dei certificati
L'esibizione di un documento di identità o di riconoscimento (es. carta d'identità, passaporto, patente di guida, libretto di pensione, ecc.) a seconda dei dati che contiene, sostituisce i certificati di nascita, residenza, cittadinanza e stato civile.

Attenzione:

  • i certificati medici non possono essere sostituiti dall'autocertificazione
  • cittadini extracomunitari possono usare l'autocertificazione solo se sono legalmente residenti in Italia

Classificazione dell'informazione

Evento della vita

Matrimonio

Tutto ciò che c'è da sapere su come sposarsi

Perdere un proprio caro

Sono qui riportati i principali riferimenti alle informazioni da conoscere nel caso si dovesse incorrere nella perdita di un proprio caro

Trasferirsi

Informazioni utili in caso di trasferimento all'estero