Dal 1 gennaio 2018 il Comune di Pozza di Fassa si è fuso nel Comune di San Giovanni di Fassa - Sèn Jan

Schede informative

di Mercoledì, 25 Marzo 2015

La Carta d'Identità è un documento di identificazione e viene rilasciato a tutti i cittadini, di qualunque età, residenti nel Comune od iscritti all'AIRE.

Il cittadino che cambia indirizzo all'interno del Comune o si trasferisce in altro Comune deve dichiarare la variazione entro 20 giorni all'Ufficio Anagrafe. Gli effetti giuridici delle variazioni/iscrizioni decorrono dalla data della dichiarazione. È necessario compilare il modulo ministeriale allegando un documento di riconoscimento(per gli stranieri passaporto o documento equipollente). È possibile fare la variazione direttamente da casa propria oppure recandosi allo sportello anagrafico.

La Numerazione Civica è costituita dai numeri che contraddistinguono gli accessi esterni, ovvero quelli che dall'area di circolazione immettono alle abitazioni, esercizi, uffici ecc. direttamente od indirettamente, attraverso cortili, scale interne ecc. 
Per gli immobili di nuova edificazione deve essere richiesta l'attribuzione del numero civico prima del completamento del procedimento di abitabilità/agibilità.

Il matrimonio del Comune di Pozza di Fassa viene celebrato davanti all'Ufficiale dello Stato Civile nella Sala Consigliare posta al primo piano con accesso autonomo tramite la scala di ingresso laterale. Qualora il numero dei partecipanti risulti particolarmente esiguo, il matrimonio può essere celebrato anche nell'ufficio del Sindaco. Il matrimonio può essere celebrato dal lunedì al sabato, sia la mattina che il pomeriggio, esclusi i festivi.

Per effetto della semplificazione amministrativa le pubbliche amministrazioni e gli altri soggetti incaricati da pubblici servizi non possono più chiedere al cittadino atti o certificati concernenti stati, qualità personali che siano attestati in documenti già in loro possesso o che comunque esse stesse siano tenute a certificare.

Ogni cittadino italiano che risieda stabilmente all'estero, o che abbia intenzione di risiedervi per un periodo superiore all'anno, deve iscriversi all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (A.I.R.E.) e negli schedari consolari.

Per i cittadini italiani e stranieri residenti, l'aggiornamento in anagrafe in conseguenza di eventi dello stato civile avvenuti in Italia (matrimonio, nascita dei figli, morte, morte del coniuge ecc.) è effettuato d'ufficio, a seguito di comunicazione dell' Ufficiale di Stato Civile che ha formato l'atto od annotato la variazione.

Per effetto della semplificazione amministrativa, per la presentazione di domande o dichiarazioni sostitutive di notorietà alle pubbliche amministrazioni od agli altri soggetti incaricati da pubblici servizi, non è più richiesta la firma autenticata.

Per sostituire i certificati basta una semplice dichiarazione sostitutiva di dichiarazione, firmata dall'interessato e con allegata la fotocopia del documento di riconoscimento, senza autentica della firma e senza bollo.

L' Ufficio elettorale svolge gli adempimenti di competenza in relazione all'aggiornamento dell'albo delle persone idonee all'ufficio di Presidente di seggio elettorale, istituito e tenuto presso la Corte d' Appello.